Docenti
< Roma     < Avellino     < Cagliari     < Crotone     < Napoli

  Paolo Bucci
p.bucci@srpf.it

È iscritto all’Ordine degli Psicologi del Lazio ed è abilitato all’esercizio della psicoterapia.
Ha svolto per circa 20 anni attività clinica presso il Dipartimento di Salute Mentale ASL RMB di Roma, Nell’ambito dell’attività in Istituzione Pubblica inoltre ha svolto attività didattica come docente di numerosi corsi di aggiornamento del personale indetti dalla Regione Lazio.
È Presidente della Società Italiana di Terapia Familiare.
È membro della Commissione Didattica della Società italiana di Psicologia e Psicoterapia Relazionale.
È didatta caratterizzante e membro nello staff della Scuola Romana di Psicoterapia Familiare, riconosciuta con D.M. del 24/10/94 (legge 56/89), via Reno 30, Roma
É socio fondatore dell’Istituto Psicoanalitico Formazione e Ricerca dove svolge attività di formazione collabora alla promozione di iniziative scientifiche e culturali
Svolge attività psicoterapeutica e conduce attività di supervisione come consulente presso istituzioni pubbliche e private.

Formazione

Il Dott. P. Bucci si laurea in Psicologia presso l’Università degli Studi di Roma, nel 1981.
Negli anni compresi tra 1982 e il 1996, effettua il Training di Formazione in Psicoterapia Familiare presso l’Istituto di Terapia Familiare di Roma, si specializza in Psicoterapia Familiare nel medesimo Istituto ed infine effettua il triennio di Formazione per Formatori in Psicoterapia Familiare.
Dal 1991 al 1997 conclude una analisi personale con il Prof. A.B. Ferrari, dal 1998 al 2006 effettua supervisioni individuali e di gruppo nel lavoro analitico con il Prof. A.B. Ferrari.
Dal 1985 al 2000 ha svolto il proprio servizio presso il SDSM della ASL RM B, tale attività si è avvalsa di supervisione continuativa svolta da differenti Dottori e Professori di rilievo nel campo dell’attività clinica nei servizi pubblici.

Attività clinica

Dal 1981 inizia la sua attività collaborando alla progettazione e realizzazione di un Centro Terapeutico Diurno, rivolto all’accoglienza e al trattamento di giovani pazienti psicotici, presso un Centro di Salute Mentale di Roma. L’esperienza è stata caratterizzata dalla conduzione di gruppi con pazienti  psicotici, dal lavoro con le famiglie e da una supervisione continuativa con frequenza quindicinale orientata alla considerazione delle valenze emozionali suscitate dalla relazione con gli ospiti del centro (Gruppo Balint).
Nel 1985 la collaborazione con il SSN si modifica e viene assunto in ruolo come psicologo collaboratore presso il Servizio Dipartimentale di Salute Mentale della ASL RM B. L’attività clinica svolta fino all’anno 2000 si è centrata prevalentemente nel lavoro di diagnosi e valutazione delle prime richieste e nel lavoro psicoterapeutico individuale e familiare. Inoltre sono stati effettuati interventi a carattere preventivo con insegnanti nelle scuole superiori, collaborazioni con i servizi per l’Età Evolutiva per quanto riguarda i problemi dei figli di genitori con patologie mentali; interventi di tipo riabilitativo rivolti a pazienti psicotici cronici. Conduzione di gruppi con i familiari di pazienti psicotici e interventi in collaborazione con il SERT per pazienti con doppia diagnosi.
Nel 1994 è stato nominato Psicologo I livello Dirigenziale, Fascia A (ex Coadiutore) essendo risultato vincitore al concorso indetto dalla A.S.L. RM/B. Dal 1995  al 2000 svolge il proprio sevizio presso la Comunità Terapeutica per pazienti psicotici del Servizio di Salute Mentale della Azienda USL RM/B.
L’attività è orientata alla realizzazione di progetti terapeutico-riabilitativi per gli ospiti della Comunità;
conduce da quattro anni gruppi con i familiari di pazienti seguiti presso il servizio;
svolge funzione di Tutor a Psicologi in tirocinio, propedeutico agli esami di Stato per l’abilitazione alla Professione ed è è incaricato alla funzione di coordinamento dell’attività di accoglimento della Comunità Terapeutico Residenziale della ASL RM/B; partecipa come referente del I distretto al progetto pilota “Scuola-Lavoro” attivato in collaborazione dal Dipartimento di Salute Mentale ASL RM/B e dalla II Cattedra di Psicologia Clinica dell’Università “La Sapienza” di Roma.
Nell’anno 2000 termina la collaborazione con il Servizio Sanitario Nazionale ed intraprende l’attività libero professionale

Attività scientifica

Dal 1993 è membro nello staff clinico didattico della Scuola Romana di Psicoterapia Familiare, riconosciuta con D.M. del 24/10/94 (legge 56/89), via Reno 30, Roma.
Nell’ambito delle attività cliniche, didattiche e di ricerca della Scuola Romana di Psicoterapia Familiare ha svolto e svolge:

  1. Attività didattica nei Training di Psicoterapia Familiare
  2. Incontri monotematici rivolti agli studenti dei Training in Psicoterapia Familiare.
  3. Collaborazione alla organizzazione delle giornate seminariali previste nell’ambito della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Familiare
  4. Attività di supervisione presso la Scuola Romana di Psicoterapia Familiare.

Dal 1998 ad oggi è Socio Ordinario Didatta della Società Italiana di Psicoterapia Familiare, nella quale ha rivestito negli ultimi anni il ruolo di Segretario e successivamente di tesoriere. Dal 2010 è Presidente della Società Italiana di Psicoterapia Familiare, inoltre dal 2010 è membro della Commissione Didattica della Società italiana di Psicologia e Psicoterapia Relazionale.
É socio fondatore dell’Istituto Psicoanalitico Formazione e Ricerca dove svolge attività di formazione collabora alla promozione di iniziative scientifiche e culturali.
Svolge attività psicoterapeutica e conduce attività di supervisione come consulente presso istituzioni pubbliche e private.
In qualità di relatore ha partecipato a numerosi convegni nazionali ed internazionali

Attività didattica

Oltre alle attività didattiche svolte nella SRPF, negli anni compresi tra il 1986 ad oggi, ha svolto numerosi corsi in qualità di docente tra cui:

  1. corso regionale della U.S.L. RM B rivolto ad operatori dei D.S.M.: “Trattamento e Riabilitazione dei Pazienti Psicotici”.
  2. corso regionale per operatori dei Servizi di Salute Mentale: “Ruoli e funzioni genitoriali: Il D.S.M. e le metodologie di sostegno psicologico e sociale alle famiglie”.
  3. insegnamento di Psicologia Generale nel Corso per Infermieri professionali presso la Scuola Infermieri dell’Azienda U:S:L: RM/B
  4. insegnamento di Psicologia applicata alla professione nel Corso per Infermieri professionali presso la Scuola Infermieri dell’Azienda U:S:L: RM/B
  5. insegnamento di Psicologia Generale per Igienisti dentali presso il Centro Didattico Polivalente dell’Azienda USL RM/A.

Pubblicazioni

  1. P. BUCCI, A. CRESCENZI, P. INNOCENTE, G. MONTINARI, F. ROMANO: “Il centro terapeutico Gottardo”, in : Tra il dire e il fare, il dipartimento di salute mentale come sistema integrato di servizi. A cura di F. Antonucci, R. Piperno, G. Luoni. Bulzoni editore, Roma 1983
  2. F. ANTONUCCI, P. BUCCI, A. DI VANNA, B. GIRARDI, L. SATTA, M. TROSCIA: “I pazienti dello Stato. Pratica di lavoro del Dipartimento di salute mentale di Roma 5”, in Quaderni-Rassegna sindacale, anno XXII, settembre-ottobre 1984.
  3. P. BUCCI, A. CRESCENZI: “Il terapista a bagnomaria: una esperienza di formazione”, in Atti del 2º convegno italiano dell’Istituto Di Terapia Familiare di Roma: La formazione relazionale, a cura di M. Andolfi e D. Piccone, edizioni I.T.F., Roma 1985.
  4. R. PIPERNO, P. BUCCI, S. MILANO, F. ROMANO, P. L. ZUPPI: “Supervisione, gruppo di lavoro e funzione analitica nel contesto istituzionale”, in La Supervisione e la verifica del lavoro clinico in un D.S.M., a cura di R. Piperno e A. Crescenzi, Bulzoni editore, 1986.
  5. P: L ZUPPI, P. BUCCI: “L’approccio terapeutico tra tecnica e cultura”, Collana dei Fogli di Informazione, atti del convegno: La pratica terapeutica tra modello clinico e riproduzione sociale, Centro di documentazione di Pistoia editore, 1987.
  6. P. BUCCI, D. COGNETTI: “Psicologia Sociale e Terapia Familiare”, in Terapia Familiare “Bibliografia ragionata”, a cura di C. Angelo, R. de Bernart, K. Giacometti, nº 24, luglio 1987.
  7. P. BUCCI, G. MONTINARI, F. ROMANO: “Validità genitoriale e validità terapeutica”, in atti del convegno “Disagio mentale  e validità genitoriale”, a cura di M. Malagoli Togliatti, Bulzoni editore, Roma 1988.
  8. R. PIPERNO, P. BUCCI, M. PURPURA, P. L. ZUPPI: “Il Dipartimento di Salute Mentale come struttura fondante un nuovo contesto di osservazione”, In Archivio di Psicologia Neurologia e Psichiatria, anno 50, apr-giu 1989.
  9. P. BUCCI, S. MILANO: “Contributo della Psicologia Clinica in un Dipartimento di Salute Mentale”, in Prospettive psicoanalitiche nel lavoro istituzionale, vol. 8, num. 2, mag-ago 1990.
  10. R. PIPERNO, P. INNOCENTE, P. BUCCI: “Limiti e risorse delle famiglie nelle situazioni psicotiche”, in Atti del convegno “Famiglie in Psichiatria”, a cura di G. De Marco, Folgaria, 1991.
  11. M. BACIGALUPI, P. BUCCI, P. L. ZUPPI: “Il luogo di Giano: lo spazio dell’incontro e della transizione”, in Prospettive psicoanalitiche nel lavoro istituzionale, vol. 10, num. 1, gen-apr 1992.
  12. P. BUCCI, R. PIPERNO: “La fase iniziale del prendersi cura”, in Psichiatria Generale e dell’Età Evolutiva, vol. 30, 1992.
  13. P. INNOCENTE, P. BUCCI, G. FEDERICO: “Complessità delle situazioni psicotiche e integrazioni dei modelli di intervento”, in: “Argomenti di Psichiatria”, a cura di G. Federico, edizioni Kappa, Roma 1992.
  14. P. BUCCI, M. BACIGALUPI, P. L. ZUPPI, “La bugia in una situazione psicotica”, in “Proposte per la salute mentale”, N° 4, Edizioni Kappa, Roma 1992.
  15. P. BUCCI, G. SPINELLI, “Incontro e costituzione di una coppia terapeutica”, in “La famiglia tra patologia e sviluppo”, a cura di M. Andolfi e C. Saccu, 2° Convegno Nazionale della Scuola di Specializzazione  in Psicoterapia Familiare delI’ I.T.F., Edizioni I.T.F, Roma 1992.
  16. P. BUCCI, G. CASELUNGHE, D. COGNETTI, G. DE SILVA, P. L. ZUPPI, “L’accoglimento della domanda”, in Psicobiettivo, anno 13, N° 2, Cedis Editrice, Roma 1993.
  17. P. BUCCI, L. SCHEPISI, “Gli interventi combinati nel Centro di Salute Mentale”, in “L’imprevisto Famiglia nei Servizi di Salute Mentale”, a cura di L. Schepisi, Franco Angeli. Milano 1997
  18. P. BUCCI “A chi parla il corpo” in Prendere Corpo, a cura di Fausta Romano e Paolo Carignani, Franco Angeli ,Milano 2006
  19. P. BUCCI, “La funzione organizzatrice della malattia” in atti del convegno Dai fenomeni di conversione alla funzione organizzatrice della corporeità. a cura di Paolo Bucci e Massimo Romanini, &MyBOOK, Vasto (CH), 2010
  20. P.Bucci M.Romanini, a cura di, atti del convegno “Dai fenomeni di conversione alla funzione organizzatrice della corporeità”, &MyBOOK, Vasto (CH), 2010

 


 
Home | Chi siamo | Attività didattiche | Docenti | Sedi | Documentazione | Servizi | Informativa su cookie e privacy